Benvenuti sul nuovo sito del Comune di Pino Torinese. Stiamo lavorando al trasferimento di tutti i contenuti sul nuovo portale del Comune. Se non trovi ciò che stai cercando, vai al vecchio sito cliccando sulla voce sottostante

Notizie dal Comune

Dal giorno 31/01/2023 al giorno 30/04/2023 strada Rosero rimarrà chiusa al traffico dalle ore 8.30 alle ore 18.30 dal civico 23 fino al civico 37, per realizzare l'intervento di estensione della rete di distribuzione del gas metano ad opera della Società Italgas.

La chiusura non riguarderà i residenti e i mezzi di soccorso e di pronto intervento, che potranno transitare in entrambe le direzioni (Pino Torinese e Pecetto) nei tratti non interrotti dagli scavi.

0
0
0
s2sdefault

Il Comune di Pino Torinese
ha deciso di procedere a mezzo asta pubblica, all'alienazione dei seguenti beni:

FOTOCOPIATRICI FUNZIONANTI:
- n°1 CANON 5535 - Stato OTTIMO;
- n°1 CANON IR C5235I AA COLOR - Stato OTTIMO;
- n°1 CANON IR ADVANCE C5235I - Stato BUONO;
- n°1 KONICA MINOLTA BIZHUB C280 - Stato DISCRETO;
- n°5 INFOTEC IS 2315 - Stato BUONO;

FOTOCOPIATRICI OBSOLETE - NON PIU' FUNZIONANTI, UTILIZZABILI PER PEZZI DI RICAMBIO:
- N°3 KONICA MINOLTA BIZHUB C253 - Stato OBSOLETO;

Documentazione utile:

- Determinazione n°32 del 26/01/2023;
- Allegato A (beni e relazione di stima);
- Allegato B (avviso);
- Allegato C (bando);
- Allegato D (domanda di partecipazione);
- Allegato E (scheda offerta);
- Allegato F (foto dei beni);

0
0
0
s2sdefault

Anche quest’anno tornano gli attesi appuntamenti per la Festa Patronale di Sant’Andrea Corsini, organizzati dall’Amministrazione Comunale con la Pro Loco, l’Associazione Santa Maria del Pino, il Museo delle Contadinerie e della Cultura materiale, la Filarmonica pinese e con la collaborazione della Consulta delle Associazioni Pinesi.

Giovedì 2 febbraio alle ore 20.45 presso l’Auditorium di via Folis 9 si terrà l’incontro intitolato “Le nostre radici, il nostro futuro”, moderato da Chiara Pantone, curatrice del Museo delle Contadinerie. La serata sarà dedicata a riflessioni sulle antiche tradizioni rurali della città, attraverso ricordi e memorie dei suoi abitanti. 

Sabato 4 febbraio alle ore 20.45 presso la chiesa di SS. Annunziata si terrà un concerto d’archi, organizzato dall’Associazione Santa Maria del Pino e con la collaborazione dell’Associazione Mozart Torino, con Cihat Așkin al violino, Giacomo Indemini alla viola e Debby Bald al violoncello, che eseguiranno brani di Mozart e Schubert.

I festeggiamenti si concluderanno domenica 5 febbraio con la Messa solenne delle ore 11.30 presso la chiesa SS. Annunziata, cui seguirà alle ore 12.30 il concerto della Filarmonica Pinese nella palestra della scuola media e infine, sempre nella stessa palestra alle ore 13.00, il tradizionale pranzo Ël disnè dij paltò, a cura della Pro Loco pinese. Il costo del pranzo è €25 per gli adulti, €20 per i soci della Pro Loco e €13 per i bambini entro i 13 anni e sono previste varianti al menù per le persone vegetariane; ai gruppi costituiti da sei adulti sarà regalato un biglietto omaggio. Coloro che si iscriveranno alla Pro Loco anche nello stesso momento dell’acquisto del biglietto del pranzo potranno usufruire di un significativo sconto che porterà il prezzo da € 25 a € 20. È possibile consultare qui il menù del pranzo.

Il pomeriggio, a ingresso libero, sarà allietato dalle esecuzioni di un gruppo musicale.

Per informazioni è possibile contattare il numero 3756297291. Si potrà acquistare il biglietto fino a giovedì 2 febbraio presso le seguenti attività commerciali:

Ai Fornelli di Fiorenzo Vizza, via Molina 3, 011 843 259

Alimentari La Mimosa Snc, via Roma 20, 011 842 506

Sottil Alimentari, via Rosero 1 (San Felice), 011.840.461

La Bottega della Valle, via Tetti Civera 8 (Valle Ceppi), 011.811.1333

Foto Mosso, via Roma 48, 011.840.430

0
0
0
s2sdefault

Anche quest’anno Pino Torinese commemora le vittime dell’Olocausto nella Giornata Mondiale della Memoria con importanti iniziative dedicate agli studenti e a tutta la cittadinanza. Dopo la matinée per le scuole, venerdì 27 gennaio alle ore 21.00 nell’Auditorium del Centro Polifunzionale di via Folis 9, andrà in scena lo spettacolo multimediale intitolato La stella di Anna. Un’importante occasione di riflessione a partire dalla lettura dei testi di Anna Frank ad opera di Maria Parisi, ma anche da video e immagini di repertorio, la cui proiezione sarà curata da Isabella Martinelli. La lettura e la visione dei filmati saranno accompagnati dall’ascolto di brani musicali eseguiti da Simone Zoja al pianoforte e alla fisarmonica, Samuele Cerrato al violino, Gianfranco Nasso al basso e al contrabbasso, e Mirko Zuccaro alla batteria e alle percussioni. La partecipazione è gratuita.

La Sindaca di Pino Torinese, Alessandra Tosi, dichiara: “L’iniziativa del 27 gennaio rappresenta un momento importante per riflettere sul significato della Memoria attraverso le parole di una giovane donna che conobbe in prima persona l’orrore della Shoah. Siamo convinti che occorra ricordare sempre il passato e lottare con costanza e convinzione contro pregiudizi e razzismo, per un futuro migliore in cui non possano ripetersi orrori simili. La conoscenza e la consapevolezza devono essere dunque il punto di partenza verso la costruzione di una società pacifica ed equa”.

Elisa Pagliasso, Assessora alla Cultura e agli Eventi, sottolinea: “La serata del 27 gennaio sarà un momento prezioso per ricordarci di quanto la cultura sia la via più percorribile ed efficace per evitare ciò che portò all’Olocausto. Per questo l’Amministrazione comunale ha voluto supportare non solo questo spettacolo, ma anche il progetto “Guerra e Resistenza a Pino Torinese”, un ampio lavoro di ricerca e di raccolta di materiali privati dei cittadini pinesi relativi all’epoca nazifascista, per ripercorrere le vicende belliche della città”.

La Consigliera alle Politiche educative e di formazione, Marta Riminucci, ricorda come sia “importante coltivare la memoria con ogni opportunità: culturale, sociale, formativa, ed è dovere di ogni cittadino farlo, a partire dalla scuola, che più che mai è il luogo della democrazia, della libertà e dei diritti. La scelta di coltivare la memoria attraverso la musica e le arti, coinvolgendo attivamente i ragazzi e le ragazze della scuola nello spettacolo a loro dedicato, vuole dare un messaggio forte sull’importanza della trasmissione delle esperienze con mezzi diversi tra le generazioni, anche a distanza di tanti anni”.

0
0
0
s2sdefault

Si comunica che è entrato in vigore il 16/01/2023 con la quarta settimana il nuovo menu invernale per il servizio di ristorazione scolastica.

Il menu è consultabile su questa pagina.

Il nuovo menu è stato approvato dall'ASL TO 5 in data 14/12/2022.

0
0
0
s2sdefault

Si terrà sabato 28 gennaio, dalle 10 alle 17, presso l’Auditorium del Centro Polifunzionale di Pino Torinese (Via Folis 9) l’evento “Cosa VUOI per CENA?”, organizzato dalla Consulta giovanile pinese. L’iniziativa, incentrata sul tema della sostenibilità alimentare, si svolge in collaborazione con Di Tutti i Sapori (sezione “culinaria” dell’associazione pinese Di Tutti i Colori) e la rete Slow Food Youth Network e conta sul sostegno del Comune di Pino Torinese.

Una giornata dedicata all’impatto delle nostre scelte alimentari, per promuovere una maggiore consapevolezza attraverso laboratori e attività interattive ma anche gli interventi di esperti e professionisti del settore che scioglieranno alcuni dei più diffusi dubbi sulla sostenibilità: che cosa lega le nostre scelte alimentari ai cambiamenti climatici? Qual è il consumo di acqua richiesto dai prodotti che consumiamo abitualmente? Che cosa cambia per la salute e per l’ambiente tra una dieta vegetariana e una dieta che prevede il consumo di carne? Quanto ne sappiamo davvero su certi alimenti che vengono etichettati come dannosi, come gli ogm e le farine raffinate?

A queste e altre domande risponderanno dunque Ilaria Goitre, assegnista di ricerca presso il dipartimento di Agricoltura, Foreste e Scienze Alimentari di Unito e nutrizionista; Massimo Blandino, professore di Agronomia e coltivazioni erbacee presso il dipartimento di Agricoltura, Foreste e Scienze Alimentari di Unito; Valentina Ponzo, tecnico di ricerca presso il dipartimento di Agricoltura, Foreste e Scienze Alimentari di Unito e nutrizionista; Vittorio Giordano, laureato in ingegneria ambientale, indirizzo Climate Change, attualmente dottorando di Unito; Marco Ruffino, del Presidio Slow Food giovani Italia. Non mancherà, inoltre, il momento conviviale del pranzo, a cura di Di Tutti i Sapori, in occasione del quale sarà offerto ai partecipanti un menù realizzato con prodotti che vengono solitamente scartati dalle nostre tavole e che possono invece rivivere assumendo forme inaspettate in un’ottica “zero sprechi”.

La Sindaca di Pino Torinese, Alessandra Tosi, afferma: “I sempre più attuali ed estremi eventi causati dai cambiamenti climatici richiedono a tutti noi una maggiore attenzione alla salvaguardia dell’ambiente che ci circonda. Questa non può che passare anche attraverso le nostre scelte alimentari. Pino fa parte del “Distretto del Cibo del Chierese-Carmagnolese”, primo Distretto del Cibo del Piemonte, che riunisce numerosi Comuni, Enti, Associazioni e aziende agricole del territorio e ha lo scopo di promuovere e valorizzare le produzioni agricole e agroalimentari locali e di stagione, che fanno bene non solo alla nostra salute ma anche all’ambiente”.

Elisa Pagliasso, Assessora alle Politiche Giovanili, sottolinea: “La sinergia e la collaborazione con la Consulta Giovanile Pinese ha portato negli anni alla realizzazione di numerose iniziative dal forte impatto sociale e questo evento ne è una dimostrazione. La nostra Amministrazione supporta sempre con piacere il lavoro dei giovani e delle giovani pinesi che, con passione e costanza, vogliono dare il proprio contributo per una Pino Torinese più attenta alla sostenibilità”.

“Noi della Consulta abbiamo sempre avuto a cuore il tema della sostenibilità e ne abbiamo fatto l’oggetto di diverse nostre attività. Questa volta abbiamo deciso di concentrarci su un aspetto che ci interessa molto: che cosa c’è dietro a quello che arriva sulle nostre tavole.”

Per motivi logistici, è richiesto di segnalare la propria partecipazione inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., specificando nell’oggetto PRENOTAZIONE COSA VUOI PER CENA, entro mercoledì 25 gennaio.

0
0
0
s2sdefault

Sottocategorie