Benvenuti sul nuovo sito del Comune di Pino Torinese. Stiamo lavorando al trasferimento di tutti i contenuti sul nuovo portale del Comune. Se non trovi ciò che stai cercando, vai al vecchio sito cliccando sulla voce sottostante


LA SITUAZIONE DEI CONTAGI A PINO TORINESE - MAPPA

Aggiornamento al 15 gennaio 2021 (tutti i precedenti aggiornamenti sono disponibili qui)

Riportiamo le nuove disposizioni che prevedono misure per il contrasto e il contenimento dell'emergenza da Covid 19, sintetizzate da Anci con semplici grafiche che illustrano i principali punti del Decreto legge del 13 gennaio 2021 e del Dpcm del 14 gennaio 2021 in vigore da sabato 16 gennaio fino al 5 marzo.

DAL 17 AL 31 GENNAIO IL PIEMONTE È ARANCIONE

Le principali misure della Zona Arancione

- Spostamenti

Sì agli spostamenti all’interno del proprio Comune senza autocertificazione, che si raccomanda però di evitare se non necessari.

Vietato spostarsi sia dal proprio Comune che in entrata e in uscita da una Regione all’altra, salvo che per lavoro, studio, salute o necessità.

Consentiti gli spostamenti dai Comuni con meno di 5000 abitanti per una distanza non superiore ai 30 km, ma non verso i capoluoghi di provincia.

Consentita la visita a parenti e amici, solo all’interno del proprio Comune e nel limite di due persone, oltre ai minori di 14 anni sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Vietato circolare dalle ore 22 alle 5 del mattino salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute.

- Scuola

Didattica in presenza per scuole dell’infanzia, scuole elementari e scuole medie

Didattica in presenza per le scuole superiori al 50%

- Attività motoria

Consentite l’attività motoria nei pressi della propria abitazione e l’attività sportiva all’aperto, ma solo in forma individuale

Aperti i centri sportivi, mentre sono chiusi impianti sciistici, piscine e palestre

- Attività commerciali

Chiusura di bar e ristoranti, 7 giorni su 7. L’asporto è consentito fino alle ore 18 per i bar, fino alle ore 22 per i ristoranti, mentre è sempre permessa la consegna a domicilio

Apertura dei negozi al dettaglio e chiusura nel weekend dei centri commerciali (ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, generi alimentari, fiorai, tabaccherie, edicole e librerie presenti al loro interno)

Apertura dei parrucchieri e dei centri estetici

Apertura dei mercati anche extra-alimentari

Sospensione delle attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie

- Trasporti

Per il trasporto pubblico locale e ferroviario regionale il coefficiente di riempimento non può essere superiore al 50%

- Cultura

Chiusura di musei e mostre, teatri e cinema

DUBBI? CONSULTA LE FAQ DEL GOVERNO

0
0
0
s2sdefault