Benvenuti sul nuovo sito del Comune di Pino Torinese. Stiamo lavorando al trasferimento di tutti i contenuti sul nuovo portale del Comune. Se non trovi ciò che stai cercando, vai al vecchio sito cliccando sulla voce sottostante

LA SITUAZIONE SANITARIA A PINO TORINESE 

Si riporta di seguito la dichiarazione del Sindaco di Pino Torinese, Alessandra Tosi, in merito all'attuale situazione sanitaria presente a Pino Torinese aggiornata al 9 giugno 2020.


Aggiornamento al 27 maggio 2020 (tutti i precedenti aggiornamenti sono disponibili qui)

DPCM 11 giugno 2020 e DECRETO REGIONALE n. 68 del 13 giugno 2020

PRENDE AVVIO LA FASE 3

Con il DPCM emanato lo scorso 11 giugno e il successivo Decreto Regionale, pubblicato il 13 giugno, si definiscono le misure di sicurezza e la ripresa delle seguenti attività.

PARCHI E GIARDINI

Vengono riaperti i parchi, le aree verdi, i giochi bimbi e le attrezzature fitness nel rispetto delle misure di sicurezza quali il divieto di assembramento e il mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro.

SPORT

Dallo scorso 12 giugno sono riprese le competizioni sportive di interesse nazionale a porte chiuse. Per gli sport di contatto non di interesse nazionale bisognerà invece attendere il 25 giugno e comunque il via libera delle regioni. E’ consentito svolgere attività sportiva o attività motoria all'aperto, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l'attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività.

STRUTTURE RICREATIVE

Possono riprendere le attività di cinema, teatri e concerti nel rispetto di un numero massimo di 1000 spettatori per gli spettacoli all’aperto e di 200 spettatori in luoghi chiusi, sempre con obbligo di mascherina e distanziamento. Riaprono anche tutti i musei, sempre nel rispetto delle norme di sicurezza. Inoltre a seguito di valutazione positiva delle situazione epidemiologica da parte della Regione riprenderanno anche le attività di centri benessere, termali, culturali e sociali. Riaprono sale giochi, sale scommesse e bingo nel rispetto delle norme anticontagio e dei protocolli. Restano invece sospese le attività di sale da ballo, discoteche e locali simili, all’aperto o al chiuso, e, sino al 14 luglio 2020, le fiere e i congressi.

SCUOLE

Restano sono sospese le scuole e le università di ogni ordine e grado, con conferma di didattica ed esami universitari a distanza.

COMMERCIO

Prosegue l’apertura di esercizi commerciali, consentiti a condizione che sia assicurato, oltre alla distanza interpersonale di almeno un metro, che gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che venga impedito di sostare all'interno dei locali più del tempo necessario all'acquisto dei beni. Anche i servizi di ristorazione sono consentiti sempre nel rispetto dei protocolli di distanziamento. A seguito di autorizzazione regionali possono riaprire le attività dei servizi inerenti alla persona.

EVENTI E MANIFESTAZIONI

Le manifestazioni sono consentite ma solo con forma statica e distanziamento sociale.

RSA

Infine, con modalità di accesso specifiche indicate dalle singole direzioni sanitarie delle strutture, sarà possibile fare visita ai propri cari nelle RSA.

LUOGHI DI CULTO

L'accesso ai luoghi di culto e le funzioni religiose sono consentite a patto che si evitino assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e garantendo sempre ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.

VIAGGI INTERNAZIONALI

E’ prevista la quarantena per chi proviene dall’estero, eccetto per i cittadini dei Paesi dell’Unione Europea, dell’area Schengen, del Regno Unito, di Andorra, Principato di Monaco, San Marino e Vaticano. Chi entra in Italia per lavoro, urgenza o per motivi di salute non deve sottoporsi alla quarantena se resta per un periodo inferiore a 5 giorni. Fino al 30 giugno i viaggi sono consentiti solo da e per i Paesi de’UE, Area Schengen, Regno Unito, Vaticano, San Marino, Principato di Monaco e Andorra.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

DPCM 11 giugno 2020 - Allegati al DPCM

Decreto Regionale n.68 del 13 giugno 2020 - Linee guida per la riapertura di attività

economiche e produttive

PER ESSERE AGGIORNATI IN TEMPO REALE

Governo: http://www.governo.it/it/coronavirus-misure-del-governo

0
0
0
s2sdefault