Benvenuti sul nuovo sito del Comune di Pino Torinese. Stiamo lavorando al trasferimento di tutti i contenuti sul nuovo portale del Comune. Se non trovi ciò che stai cercando, vai al vecchio sito cliccando sulla voce sottostante

Con D.Lgs n.116/2020 sono stati definiti "rifiuti speciali" quei rifiuti prodotti nell'ambito delle attività agricole, agro-industriali e della pesca. Tutte le attività agricole devono quindi provvedere autonomamente allo stoccaggio, conferimento e smaltimento a mezzo ditta specializzata dei rifiuti che derivano dallo svolgimento delle loro attività, con oneri a loro carico. Tale servizio era, sino al 2020, a carico del Comune.
Il Comune di Pino Torinese ha quindi voluto intevrenire supportando gli imprenditori agricoli nei maggiori costi che si troveranno a sostenere per lo smaltimento di rifiuti che non potranno essere più conferiti al servizio pubblico ed in particolare:

  • C.E.R. 15 01 02 - imballaggi in plastica (reti e spaghi in nylon, cordame di vario genere in nylon, big bags, vasetti e vasellame di vario genere, contenitori alveolati per semine e ortovivaismo in polistirolo, contenitori e imballaggi in polistirolo puliti di fango e altri materiali)
  • C.E.R. 20 01 39 – plastica (teli in polietilene neutri, trasparenti utilizzati per le serre e neri o opachi usati per la pacciamatura, manichette per irrigazione puliti di fango e altri materiali)
Con Delibera di Giunta n. 123/2021 è stata quindi prevista l'erogazione di un contributo in favore degli imprenditori agricoli operanti sul territorio comunale per lo smaltimento di teli e altri materiali: ciascuna impresa agricola richiedente, a fronte di apposita domanda di ammissione corredata di copia delle fatture rilasciate dalle ditte specializzate, riceverà una somma pari a € 150,00 fino a esaurimernto dei fondi disponibili (sono stati destinati complessivamente € 2.000,00).
0
0
0
s2sdefault